Thursday, June 14, 2007

Forse era meglio scrofa...

E' un classico, quando si inizia studiare una nuova lingua le cose che si ricordano di più sono sempre le parolacce. Anche Miyuki sin da quando ci siamo conosciuti in Irlanda, anche se non era minimamente interessata alla lingua italiana aveva imparato alcune parolacce italiane (chissà chi gliele insegnò...) , ora che vive in Italia ne sa molte di pù, effettivamente noi ne usiamo tantissime. L'altro giorno però mi sono sorpreso e nello stesso tempo sono morto dalle risate: stavo scherzando con Miyuki quando ad un certo punto lei mi urla contro: "PORCO E TROIA!" ma come?!? e perchè?? poi quel troia da dove è uscito? Scopro che era stato l'argomento della lezione d'italiano del giorno. Qualcuno in classe aveva chiesto la differenza tra porco e maiale, l'insegnate ha spiegato che il maiale è il nome generale dell'animale, porco è il maschio e poi la femmina si chiama troia, tutti si sono un po sorpresi a sentire questa parola ma lei ha detto:"NO NO, tranquilli, non è una parolaccia!". E tutti sui quadernini hanno scritto "troia -> femmina del maiale". Ora pur considerando che il significato della parola è giusta ma non poteva dire scrofa? Oppure dire entrambe le parole e spiegare che una nell'uso comune dell'italiano è considerata una parola volgare. Va be io mi sono fatto tante risate.

4 commenti:

Chiara said...

mi hai fatto morire dal ridere...il tuo racconto era veramente realistico!

Mario said...

ahahahha fantastico! Se poi ti entra in testa la parola non la togli più ^_^

nicolacassa said...

fantastico!!!

Alex Focus said...

Caro Tommy, il termine "scrofa" credo sia specifico per "maiale femmina che allatta i suoi figli".
Ciao
Alex Focus